Mutuo agevolato legge 104

In pochi sanno che la legge 104 offre la possibilità di accedere ad un mutuo agevolato a tutte quelle famiglie che hanno un disabile a carico. L’erogazione di un mutuo a tasso agevolato è stata resa possibile recentemente grazie ad un accordo stipulato tra “Cassa Depositi e Prestiti” e “Associazione Bancaria Italiana”. Nello specifico tale accordo prevede che chi possiede i requisiti di cui alla Legge 104 possa accedere a forme di mutuo e prestiti agevolati purché finalizzati ad acquistare e/o ristrutturare la prima casa.

Requisiti richiesti per accedere al mutuo agevolato Legge 104

Come dicevamo l’accordo prevede dei requisiti che sono esattamente quelli definiti e previsti dalla Legge 104/92: in buona sostanza se si ha diritto delle agevolazioni mediche e di assistenza di cui alla L. 104/92 si ha anche diritto al mutuo agevolato prima casa, ma attenzione nell’accordo si fa riferimento a nuclei familiari, con delle differenziazioni sul numero dei componenti della famiglia et similia.

Può, quindi, fare richiesta qualunque soggetto soffra di patologie di cui alla L. 104/92 o qualunque famiglia che abbia a carico un disabile che sia in pieno godimento delle agevolazioni di cui sopra.

La richiesta consente l’accesso al cosiddetto fondo “Plafond Casa” che prevede l’erogazione agevolata dei nei seguenti casi:

1) Acquisto prima casa con un finanziamento massimo di € 250.000, restituibile in 30 anni.

2) Prestito per ristrutturazione con un importo finanziabile massimo di € 100.000 con l’obbligo di efficientare energeticamente l’immobile. la restituzione del debito potrà avvenire in 20 o 30 anni.

3) Acquisto della prima casa da ristrutturare con un importo finanziabile massimo di € 350.000. Questa terza opzione prevede la concessione del prestito a tassi agevolati per una durata massima di 10 anni. Anche in questo caso è necessario efficientare energeticamente l’immobile.

Tra i requisiti richiesti, oltre il sostegno al disabile che goda della Legge 104 è necessario che il nucleo familiare sia composto da almeno i due genitori in stato di matrimonio o convivenza certificabili.

Cosa fare per ottenere il mutuo prima casa con la Legge 104

Per poter usufruire di questa agevolazione è necessario recarsi presso una banca convenzionata muniti di:

  1. domanda su apposito modulo, facilmente ottenibile agli sportelli dello stesso istituto di credito;
  2. Il verbale dell’Inps che attesta che il disabile ha diritto alle agevolazioni di cui alla Legge 104;
  3. La certificazione dello stato di famiglia.

L’iter successivo seguirà poi la normale prassi per l’erogazione di tutti i mutui e i prestiti bancari.

Link Utili:

Articolo ABI (Associazione Bancaria Italiana)

Scarica la convenzione per il mutuo agevolato legge 104

Scarica l’addendum alla convenzione

Scarica il modulo per l’ottenimento del mutuo agevolato Legge 104